Galleria Borghese, una delle collezioni più suggestive di Roma

La Villa Borghese

Le meravigliose sculture di Gian Lorenzo Bernini

Ogni volta che scrivo di Roma non posso che parlare di questo piccolo museo, un autentico gioiello ospitato in uno dei parchi più suggestivi di Roma. Villa Borghese è un immenso giardino nel cuore del centro storico di Roma, un parco bellissimo non solo per i fiori e le piante, ma anche per i numerosi edifici storici che ospita all’interno . La Galleria Borghese è uno di questi. Io non amo i musei molto grandi e dispersivi , per questa ragione prediligo questa collezione. La Galleria Borghese è ospitata all’interno del Palazzo Borghese , le 20 sale del museo raccolgono capolavori di artisti immensi come Bernini, Raffaello, Canova , Caravaggio e molti altri.

Apollo e Dafne

Ho visitato questo museo diverse volte e lo stupore e la meraviglia che mi assalgono quando mi trovo di fronte alle opere di Gian Lorenzo Bernini sono sempre molto intense. Il museo merita una visita per tutte le opere che vi sono racchiuse, ma le due statue del Bernini che rappresentano ” Il Ratto di Proserpina” e ” Apollo e Dafne” ripagano da sole l’acquisto del biglietto. Di fronte a queste opere si resta increduli che siano scolpite nel marmo, la pietra sembra burro dove le mani di Plutone , dio degli inferi, affondano nelle carni di Proserpina mentre le lacrime solcano il viso della fanciulla che tenta invano di divincolarsi. Ogni particolare di questi corpi,colti durante il momento drammatico del rapimento, è perfetto, il marmo candido e levigato non ha una increspatura, uno spigolo, questa statua sembra reale, viva. L’altro capolavoro è la statua di “Apollo e Dafne” che narra del momento cruciale in cui la ninfa Dafne per sfuggire al Dio Apollo si trasforma in albero. La sala dove viene esposto il gruppo scultoreo è irradiata dalla luce, osservate le dita di Dafne che si stanno tramutando in foglie, il marmo è talmente sottile che la luce lo attraversa. Se esiste la “Sindrome di Stendhal ” qui la proverete.

Ratto di Proserpina

Consigli pratici

Per ragioni di sicurezza la Galleria Borghese consente l’accesso solo a piccoli gruppi ogni due ore. La prenotazione, pur non essendo obbligatoria, è consigliata in quanto i biglietti disponibili vengono messi in vendita solo 30 minuti prima dell’accesso. Per esperienza personale consiglio di effettuare la prenotazione anticipata che può essere richiesta per telefono al numero 06/32810 o direttamente sul sito del Museo. La visita all’interno del museo dura al massimo due ore per permettere l’accesso al turno successivo. Per unire la visita al museo ad un momento di relax lontano dal caos e dal traffico della capitale vi invito a leggere anche il mio articolo ” L’incanto dei giardini romani”.

Galleria Borghese
piazzale Scipione Borghese, 5

Pic: https://galleriaborghese.beniculturali.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...