Come organizzare un soggiorno low cost a Roma

Stiamo attraversando una delle crisi economiche e sociali più devastanti della nostra epoca. Il coronavirus ha stravolto le nostre vite e tornare alla normalità sarà un processo lungo e difficoltoso. Piano piano però dobbiamo ripartire. Ricominciare a vivere significa anche prendersi un momento per sé stessi e concedersi un piccolo regalo, come visitare una delle città più suggestive e incredibili al mondo: Roma. La città eterna non è certo economica, per questo ho voluto creare questo articolo. Anche se abbiamo poca disponibilità possiamo lo stesso organizzare un soggiorno low cost a Roma da favola.

Quando visitare Roma

Roma gode di un clima invidiabile per tutto l’anno, i mesi più freddi sono gennaio e febbraio mentre quelli più caldi sono luglio e agosto. L’alta stagione va da aprile a giugno e da settembre ai primi di novembre. Escludendo ponti e festività in bassa stagione si può arrivare a risparmiare anche il 50% sull’alloggio. Anche se al momento non ci è dato sapere quando si potrà viaggiare di nuovo , queste indicazioni restano comunque sempre valide.

Come arrivare a Roma

La città eterna dispone di due aeroporti e due stazioni principali. L’aeroporto di Ciampino e il Leonardo da Vinci di Fiumicino si trovano appena fuori città e sono collegati al centro con taxi, treni e bus privati. Il costo del taxi per il centro città è di 48 euro dall’aeroporto di Fiumicino e 30 da quello di Ciampino. Presso gli aeroporti sono disponibili bus privati come Terravision e Sitbushuttle che con circa 6 euro permettono di raggiungere il centro di Roma. Le stazioni ferroviarie più importanti sono la stazione Termini e la stazione Tiburtina. La stazione Termini è collegata con l’aeroporto di Fiumicino tramite il treno Leonardo Express che costa 15 euro a persona. Entrambe le stazioni sono abbastanza centrali e sono collegate con la metropolitana.

Dove alloggiare

L’offerta ricettiva nella capitale è veramente molto vasta ed è in grado di soddisfare tutte le esigenze. La città eterna può offrire dagli hotel di lusso a cinque stelle a coloratissimi ostelli con camerate condivise. Un antico detto dice: quando sei a Roma fai come i romani. Per una vacanza low cost il mio suggerimento è prenotare una casa vacanze. Le case vacanze hanno il duplice vantaggio di disporre di una cucina per abbattere i costi di pranzi e cene fuori e permettono di vivere la città come un romano doc. Sui maggiori portali di prenotazioni c’è un’ampia scelta di case vacanze che offrono ottimi servizi a prezzi competitivi. Un altro consiglio che mi sento di dare è quello di prenotare una casa vacanze in centro storico o a Prati. Alloggiare in centro permette di raggiungere i principali luoghi di interesse a piedi o con poche fermate di metropolitana risparmiando tempo e soldi necessari per i trasporti. Quartieri come Prati o il centro storico sono molto tranquilli e presidiati, questo permette di girare anche di sera in tranquillità.

Trasporti

I trasporti sono un tasto dolente per la nostra città. Il servizio pubblico è piuttosto carente e male organizzato , per questo consiglio sempre di muoversi il più possibile a piedi. Passeggiare per Roma è una delle esperienze più suggestive che si possano avere, ogni angolo della città eterna svela un particolare , uno scorcio che lascia senza fiato. Anche io che sono nata e cresciuta qui, quando passeggio per i vicoli del centro scopro sempre nuovi scorci o particolari ai quali non avevo mai fatto caso. Il modo più rapido per muoversi con i mezzi pubblici è la metropolitana. Le linee sono 3 e coprono la maggior parte della città. Il prezzo del biglietto, valido anche per l’autobus ,è di euro 1,50, per 100 minuti e per un solo viaggio in metro. Sono disponibili abbonamenti per 24 ore, 3 giorni o una settimana. I biglietti devono essere vidimati all’inizio del viaggio. Tutte le informazioni sui titoli di viaggio e sui percorsi si possono trovare sul sito dell’Atac. Se ci si sposta la sera fuori quartiere, vi consiglio di prendere un taxi. I taxi si trovano presso le apposite aree di sosta o posso essere chiamati per telefono, i taxi non sono molto economici ma se vi muovete la sera non è consigliato prendere i mezzi pubblici.

Cosa vedere

Nel mio articolo “Cosa Vedere a Roma in due giorni” ho proposto un itinerario che tocca i principali luoghi di interesse della città con tanti piccoli suggerimenti e dritte. Quello che mi sento di consigliare è di organizzarsi. Anche se è una parola che magari non amiamo sentire in vacanza, l’organizzazione permette di evitare lunghe file e attese risparmiando tempo da dedicare ad altre attività.

Dove mangiare

Anche per quanto riguarda la ristorazione l’offerta è molto vasta e in grado di soddisfare anche il palato più esigente. Nella sezione “Dove mangiare” ho selezionato alcuni ristoranti che hanno un buon rapporto qualità prezzo e altri ne ho consigliati nell’articolo ” Cosa vedere a Roma in due giorni”. Il consiglio per evitare trappole per turisti è di evitare i ristoranti che hanno i cosiddetti ” butta dentro”, un buon ristorante non ha bisogno di adescare clienti in strada. Una volta al tavolo chiedete sempre un menù, dovete scegliere voi cosa mangiare e valutare anche i costi di ogni pietanza.

Consigli pratici

Roma è una città sicura, dovete solo prestare la normale attenzione e affidarvi al buon senso. Un problema grave che abbiamo in città sono i borseggiatori. Questo è una macchia grave per la nostra città che non si riesce a debellare. Bisogna fare molta attenzione in particolare sui mezzi pubblici e nei luoghi di maggior interesse turistico soprattutto se affollati. Evitate di mettere zainetti sulle spalle, tenete sempre una mano sulla vostra borsa o sulla tasca dove custodite soldi e documenti. Tenete presente che spesso vengono usati bambini o adolescenti pere questo tipo di attività criminale. Altro consiglio, all’arrivo in aeroporti o stazioni può capitare di essere avvicinati da individui che si spacciano come tassisti. Queste persone esercitano l’attività in modo abusivo. I taxi si trovano al di fuori di aeroporti e stazioni nelle apposite aree, sono bianchi con la scritta taxi sul tettuccio e la matricola incisa nello sportello posteriore. Scegliete sempre taxi regolari del Comune di Roma che garantiscono un servizio puntuale e tariffe trasparenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...