Alla scoperta dei luoghi più suggestivi di Tivoli

Tivoli è una cittadina a mezz’ora di auto da Roma, un luogo ricco di storia e luoghi inediti tutti da scoprire. Cosa vedere a Tivoli in un’unica giornata? La scelta è molto ardua ma con un po’ di organizzazione si riesce a vedere tutto senza stressarsi. Fra cascate, fontane sonore e un’acropoli inaspettata, Tivoli non delude di certo le aspettative dei suoi visitatori. Andiamo alla scoperta di Villa d’Este, Villa Gregoriana, i templi dell’acropoli e il santuario di Ercole Vincitore. Per quanto riguarda l’incantevole Villa Adriana, ne abbiamo parlato in questo articolo.

Villa Gregoriana

Villa d’este e l’incanto delle sue cento fontane

Villa D’Este è nata dall’idea del Cardinale Ippolito d’Este di costruire un giardino all’italiana costellato da centinaia di fontane, giochi d’acqua, viali e piante ricercate. Le cento fontane di Villa d’Este, insieme alla villa cinquecentesca, sono uno spettacolo che riempe gli occhi e calma la mente. Passeggiando fra i viali del parco si può assistere a meravigliosi giochi d’acqua, udire il suono delle fontane musicali, inebriarsi con il profumo dei fiori e riempirsi gli occhi della bellezza della villa del cardinale.

Per prenotazioni e informazioni si può visitare il sito ufficiale della villa dove è possibile acquistare i biglietti online.

Villa d’Este

Alla scoperta di Villa gregoriana, fra cascate e una natura lussureggiante

Villa Gregoriana nacque nel 1832 dal volere di Papa Gregorio XVI di arginare le piene dell’Aniene che devastavano la campagna tiburtina. Grazie a opere di ingegneria idraulica, le acque del fiume vennero incanalate creando la cosiddetta cascata grande con un salto di 120 metri. Villa Gregoriana sorge ai piedi dell’Acropoli di Tivoli e divenne parte del patrimonio FAI nel 2000. Villa Gregoriana accompagna il viaggiatore in un percorso immerso in una natura rigogliosa fra sentieri, cascate e reperti archeologici come i resto della domus del console romano Manlio Vopisco. Sul sito di Villa Gregorina ci sono tutte le informazioni per prenotare e accedere al parco in sicurezza.

Domus di Manlio Vopisco

L’acropoli di tivoli, la piccola atene italiana

Sopra Villa Gregoriana, in un luogo inaspettato devoto al culto della Sibilla, sorge l’acropoli di Tivoli composta da due templi ben conservati. Il Tempio della Sibilla, a pianta rettangolare, risalente al II secolo a.C. mentre il Tempio di Vesta risale all’80 a.C. La piccola acropoli sovrasta Villa Gregoriana ed è ben visibile durante la visita al parco della villa.

Tempio di Vesta

Il santuario di Ercole Vincitore

Per concludere l’elenco delle meraviglie custodite in questa splendida città, scopriamo il Santuario di Ercole Vincitore. Il santuario, un luogo splendido ma poco conosciuto sul territorio, si compone di un teatro, una piazza e il tempio dedicato al culto di Ercole che veniva venerato a Roma come un dio. Anche per questo luogo è preferibile fare riferimento al sito ufficiale per aggiornamenti sugli orari, biglietti e modalità di accesso.

Santuario di Ercole Vincitore

Dove mangiare a tivoli?

Tivoli ha molto da offrire per quanto riguarda la tradizione culinaria, tuttavia, nonostante l’ampia scelta io adoro il Ristorante Il Ciocco. Immerso nel Parco di Villa Gregoriana, con una superba vista sull’acropoli e sul parco, il Ciocco offre una cucina sfiziosa ma non pretenziosa di mare e di terra con piatti curati e materie prime scelte con cura e dedizione. Il ristorante offre anche un menu pizzeria. All’interno del ristorante è possibile visitare le grotte gregoriane e ammirare gli antichi reperti storici che raccontano la storia della campagna tiburtina tanto amata dagli antichi romani.

Ristorante Il Ciocco

Come arrivare a Tivoli

Per arrivare a Tivoli da Roma ci si impiega circa mezz’ora in auto traffico permettendo. Si può raggiungere Tivoli percorrendo la via Tiburtina o la A24 direzione l’Aquila uscendo a Tivoli. In treno si può raggiungere Tivoli dalla stazione Tiburtina con un treno regionale o in alternativa si possono utilizzare i bus Cotral che partono dalla stazione metro B di Ponte Mammolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...