Luoghi suggestivi di Roma

I luoghi suggestivi di Roma che elenco in questo articolo sono posti singolari e inaspettati che si trovano al di fuori dei consueti circuiti turistici della città. Luoghi unici e imperdibili per chi vuole conoscere gli angoli più segreti di Roma. 

La porta magica di Piazza Vittorio

La porta magica di Piazza Vittorio è un luogo il cui mistero non è ancora stato svelato, un angolo di esoterismo nel cuore della città eterna. Piazza Vittorio è il cuore pulsante di un quartiere fervido e multiculturale, il suo giardino all’interno nasconde una porta segreta. Questa porta è protetta da due statue del dio egizio Bes con inciso un messaggio in codice che, ad oggi, nessuno è stato ancora in grado di decifrare. La porta magica è l’unico reperto rimasto di un’antica villa perduta e il messaggio criptico ha contribuito ad alimentare il suo mistero. La porta magica di Piazza Vittorio rappresenta uno dei luoghi più suggestivi di Roma.

La porta magica di Piazza Vittorio

Cripta dei frati Cappuccini

La cripta dei frati cappucini è un luogo singolare che lascia nei suoi visitatori un impatto molto forte. La cripta  dei frati cappuccini si trova nei sotterranei della chiesa di Santa Maria della Concezione in Piazza Barberini. La Cripta si compone di sei piccole cappelle realizzate con le ossa dei defunti monaci cappuccini. Questa pratica ebbe inizio nel 1600 per motivi ignoti e il fascino macabro di questo luogo cattura la curiosità di moltissimi visitatori. Ogni angolo della cripta, inclusi i lampadari, è realizzato con ossa umane. La cripta dei frati cappuccini sicuramente non è adatta alle persone facilmente impressionabili ma rappresenta un forte richiamo per gli amanti dei luoghi un po’ spettrali.

La cripta ossea dei frati cappuccini

Palazzo Zuccari

Entrare nel portone di Palazzo Zuccari al civico 30 di Via Gregoriana, è come essere fagocitati dalle terribili fauci di un mostro. Il portone di ingresso rappresenta le fauci spalancate di un mostro. Nella realizzazione del palazzo, Federico Zuccari si è lasciato ispirare dai i mostri di pietra del Bosco Sacro di Bomarzo. il risultato di questa realizzazione supera ogni immaginazione.

Palazzo Zuccari

Il carcere mamertino

I sotterranei della chiesa di San Giuseppe dei Falegnami nascondono uno dei più antichi carceri di Roma, il carcere mamertino. Il carcere venne realizzato nel VII secolo AC da Anco Marzio. Il luogo, che fu anche la prigione dei Santi Pietro e Paolo, in origine era una cisterna accessibile solo da un foro sul pavimento. Gli accessi al carcere sono consentiti solo in orari prestabiliti.

Carcere Mamertino

Il quartiere Coppedè

Voluto dall’omonimo architetto, morto suicida nel 1927, il quartiere Coppedè è da sempre uno dei quartieri più affascinanti di Roma. I meravigliosi palazzi liberty come il villino delle fate e l’imponente lampadario che collega i palazzi degli ambasciatori, sono solo alcuni esempi della bellezza di questo quartiere che unisce fascino ma anche inquietudine e mistero. I villini e le fontane che sembrano usciti da una fiaba sono stati anche il set di famosi film horror di Dario Argento che si è fatto coinvolgere dall’atmosfera inquietante che la morte dell’architetto Coppedè ha contribuito a creare.

il villino delle fate

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...